EPSO

Diritto

La domanda di giuristi qualificati in grado di lavorare presso le istituzioni dell'UE è alta. La maggior parte dei ruoli giuridici è coinvolto nell'elaborazione della legislazione dell'UE, ma se hai eccellenti competenze linguistiche potresti anche candidarti per diventare giurista linguista. I giuristi possono lavorare in molti ambiti e contesti diversi presso le istituzioni dell'UE, ad esempio occuparsi di questioni relative all'ambiente per la Commissione oppure svolgere mansioni giuridiche per il Consiglio dell'Unione europea.

Descrizione delle mansioni

Se sarai assunto come amministratore giuridico presso le istituzioni dell'UE potresti occuparti di redigere documenti politici, collaborare con le autorità nazionali degli Stati membri per migliorare la legislazione nazionale, condurre ricerche e analisi approfondite, fornire consulenza giuridica all'alta dirigenza, dedicarti all'attuazione di programmi di attività e alla supervisione e assistenza a colleghi. 

 

Qualifiche essenziali

Devi avere una buona padronanza di almeno 2 lingue dell'UE e una laurea in giurisprudenza per essere assunto al grado AD 5 (il grado iniziale per gli amministratori permanenti), e vari anni di esperienza professionale attinente per essere inquadrato a un livello più alto (grado AD 7).

Per saperne di più sulla procedura di selezione. Può anche essere utile consultare gli esempi di prove.

 

Consulta la nostra pagina Tirocini per ulteriori informazioni sui tirocini.

Descrizione delle mansioni

I giuristi linguisti dell'UE assicurano l'equivalenza delle diverse versioni linguistiche di tutti i nuovi atti normativi europei. Per queste mansioni sono richiesti giuristi competenti con eccellenti conoscenze linguistiche, esperti nella redazione o traduzione, verifica o revisione di testi giuridici. I giuristi linguisti devono saper cogliere esattamente gli intenti della normativa europea, restituendone fedelmente il senso nella rispettiva lingua madre.

 

Qualifiche essenziali

Devi dimostrare la perfetta padronanza di una lingua dell'UE e un'ottima conoscenza di almeno altre due lingue, e devi essere in possesso di una laurea in giurisprudenza. La previa esperienza nella traduzione di testi giuridici e la conoscenza di altre lingue possono costituire titolo preferenziale.

La procedura di selezione per giuristi linguisti si concentra sulle conoscenze giuridiche e linguistiche e sulle competenze in materia di traduzione, oltre che sulle competenze di base richieste a tutti i funzionari dell'UE. Per saperne di più sulla procedura di selezione. Può anche essere utile consultare gli esempi di prove.

Le selezioni di giuristi linguisti possono essere pubblicate in qualsiasi periodo dell'anno, anche se di solito sono annunciate in primavera o autunno. Per scoprire per quali lingue sarà indetto un concorso nell'anno corrente, controlla la nostra homepage.

 

Consulta anche il sito web della Corte di giustizia per saperne di più sui contratti temporanei e la nostra pagina Tirocini per ulteriori informazioni sui tirocini.