Concorso per amministratori laureati 2018

Dare forma all’Europa del futuro

Sei un neolaureato? Sei in cerca di una nuova e promettente carriera? Possiedi buone competenze, slancio e una forte motivazione? Le istituzioni dell'UE stanno cercando laureati di talento e giovani professionisti per coprire oltre 100 nuovi ruoli di amministratore laureato. Il ruolo prevede un’ampia gamma di compiti a livello di formulazione delle politiche, interventi operativi e gestione delle risorse. Può essere l'inizio perfetto per una carriera varia e stimolante, con sede nelle vivaci città di Bruxelles o Lussemburgo, dove avrai la possibilità di fare realmente la differenza per l’Europa. Lavorerai su questioni di attualità, come la lotta ai cambiamenti climatici, la gestione dei flussi migratori, la lotta al terrorismo o il potenziamento della crescita e la creazione di posti di lavoro.

Le istituzioni dell’UE richiedono livelli significativi di intraprendenza, resilienza e agilità mentale, ma offrono anche una vasta gamma di opportunità per ampliare le tue conoscenze, migliorare le tue competenze e sviluppare la tua carriera. Lavorerai in un ambiente internazionale e multiculturale per migliorare le condizioni di vita di oltre 500 milioni di cittadini.

Non perdere questa straordinaria opportunità di carriera! Candidature aperte a partire dall'8 marzo 2018.

Persone sedute che parlano.

Sei la persona giusta?

Prima di candidarti è importante riflettere attentamente per valutare se una carriera nelle istituzioni dell'UE è la scelta giusta per te. A titolo indicativo, nel 2016 si sono presentati oltre 20 000 candidati, ma solo l'1% di loro è stato convocato all'Assessment centre. La procedura di selezione è estremamente competitiva: l'elenco di riserva sarà costituito di soli 158 posti.

Tieni a mente che non basta ottenere il punteggio minimo richiesto nei test. Solo i candidati con i punteggi più alti sono ammessi alla fase successiva della procedura di selezione. Il questionario "Lavorare nell'UE è una carriera che fa per me?" e i test di autovalutazione ti daranno un'idea realistica sulle tue possibilità di soddisfare gli elevati standard necessari per farcela.

Devi essere in possesso di un diploma universitario almeno triennale, avere una buona padronanza di due lingue europee e la cittadinanza dell’UE.
 

 

Panoramica degli amministratori laureati 2018



Candidatura

PARTE 1

Conferma la tua ammissibilità; dichiara tutte le lingue dell'UE che conosci

Candidatura

PARTE 2

Scegli le lingue 1 e 2, compila l'atto di candidatura

Test su computer (CBT)

Test verbali, numerici e di ragionamento astratto (nella lingua 1) e test situazionali (nella lingua 2). Centri di prova in tutto il mondo.

Esercizio e-tray

Nella lingua 2: centri di prova negli Stati membri dell'UE.

Centro di valutazione

Nella lingua 2: studio di un caso (negli Stati membri dell'UE); una presentazione orale, un colloquio basato sulle competenze, una prova di gruppo e un colloquio per valutare la motivazione (a Bruxelles).

Elenco di riserva

Elenco dei candidati idonei 158

Accedi