Amministratori nei settori dell'informatica forense e dell'analisi operativa e strategica

Homepage > Amministratori nei settori dell'informatica forense e dell'analisi operativa e strategica
Man Looking Through A Binoculars

La Commissione europea (CE) è alla ricerca di amministratori nei settori dell'informatica forense e dell'analisi operativa e strategica. Gli specialisti assunti (grado AD7) lavoreranno principalmente presso l'Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF).

Offriamo opportunità di lavoro a personale esperto che corrisponda a uno dei seguenti profili. Si noti che è possibile candidarsi per un solo profilo.

  • Settore 1 - Informatica forense

Tra i compiti principali figurano: predisporre le operazioni di informatica forense in collaborazione con gli investigatori incaricati del caso; esaminare e individuare i media digitali e i relativi dati pertinenti all'operazione di informatica forense; riunire i media digitali pertinenti e acquisire dati mediante la creazione di immagini digitali forensi utilizzando dispositivi di informatica forense e strumenti software specializzati; utilizzare le immagini digitali forensi per cercare e identificare i dati più rilevanti per il caso oggetto dell'indagine; effettuare una prima analisi dei dati pertinenti; elaborare relazioni di informatica forense.

  • Settore 2 - Analisi operativa e strategica

Tra i compiti principali figurano: effettuare analisi operative rapide e tempestive per le indagini dell'OLAF nei settori delle entrate e delle spese dell'UE; cercare, estrarre e analizzare dati e informazioni provenienti dalla Commissione europea, da banche dati commerciali e da fonti pubbliche, nonché dati forensi acquisiti nell'ambito delle indagini dell'OLAF; sviluppare metodologie analitiche e di intelligence avvalendosi dei più recenti software disponibili; effettuare analisi strategiche qualitative e quantitative per portare avanti la politica antifrode e la prevenzione delle frodi.

 

Come datore di lavoro, le istituzioni e le agenzie dell'UE offrono l'accesso a un vasto insieme di competenze e a innumerevoli opportunità per continuare ad apprendere, rafforzare le proprie capacità e sviluppare la propria carriera. 

Il rispetto della diversità culturale e la promozione delle pari opportunità sono principi fondamentali dell'UE, e l'Ufficio europeo di selezione del personale si impegna ad offrire parità di opportunità, trattamento e accesso a tutti i candidati. Per saperne di più sulla nostra politica delle pari opportunità e sulle modalità per richiedere adeguamenti specifici delle prove di selezione, consulta la nostra pagina dedicata.

 

Sei la persona giusta?

 

Per candidarsi occorre essere cittadini di uno Stato membro dell'UE, una conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell’UE e una conoscenza soddisfacente dell'inglese o del francese. Occorre inoltre soddisfare i seguenti criteri, che variano a seconda del settore:

 

  • Settore 1 - Informatica forense: essere in possesso di un diploma universitario di almeno 4 anni (o 3) attinente alle funzioni da svolgere, o di una formazione/qualifica professionale di livello equivalente al livello 7 (o 6) del quadro europeo delle qualifiche (EQF) attinente alla natura delle funzioni e riconosciuta o attestata da uno Stato membro o da un organismo pubblico nazionale o internazionale, seguita da un minimo di 6 anni (o 7 anni, rispettivamente) di esperienza professionale in qualità di analista informatico forense a sostegno di indagini finalizzate alla lotta contro la corruzione e/o la criminalità finanziaria.
     
  • Settore 2 - Analisi operativa e strategica: essere in possesso di un diploma universitario di almeno 4 anni (o 3) attinente alle funzioni da svolgere, o di una formazione/qualifica professionale di livello equivalente al livello 7 (o 6) del quadro europeo delle qualifiche (EQF) attinente alla natura delle funzioni e riconosciuta o attestata da uno Stato membro o da un organismo pubblico nazionale o internazionale, seguita da un minimo di 6 anni (o 7 anni, rispettivamente) di esperienza professionale in qualità di analista a sostegno di indagini finalizzate alla lotta contro la corruzione e/o la criminalità finanziaria o di analista strategico a sostegno della politica antifrode.

 

Per informazioni dettagliate sui requisiti, sulla procedura di candidatura e sulle prove, consulta il bando di concorso nelle pagine seguenti.

È possibile candidarsi a partire dal 7 ottobre.