Amministratori nel settore della salute e della sicurezza alimentare

Homepage > Amministratori nel settore della salute e della sicurezza alimentare
Female doctor discussing during a conference with colleagues.

Sei un'esperta/un esperto con una solida conoscenza nel settore della salute e della sicurezza alimentare? Se la risposta è sì, continua a leggere.

La Commissione europea è alla ricerca di personale esperto nei settori della salute e della sicurezza alimentare. Il personale esperto assunto (grado AD 7) lavorerà principalmente presso la direzione generale della Salute e della sicurezza alimentare (DG SANTE) della Commissione europea. Le candidate e i candidati idonei per i profili 1 e 2 saranno assunti principalmente a Bruxelles e a Lussemburgo, mentre coloro che vinceranno il concorso per il profilo 3 saranno assunti a Grange (Irlanda).

Offriamo opportunità di lavoro a personale esperto che corrisponda a uno dei tre profili sottostanti. Si noti che è possibile candidarsi per un solo profilo.

  1. Elaborazione delle politiche e delle iniziative legislative nel settore della salute: i compiti principali consisteranno nell'elaborare politiche e atti legislativi nel settore della salute e nell'attuare la legislazione esistente. Tra le mansioni figureranno inoltre la realizzazione di studi socioeconomici preparatori, la consultazione dei portatori di interessi e degli Stati membri, lo svolgimento di compiti di regolamentazione nei vari settori della sanità (comprese la valutazione dei rischi e la gestione delle crisi) e il follow-up degli sviluppi scientifici nei relativi ambiti. Anche la preparazione e la partecipazione a negoziati nonché il monitoraggio e l'uso dei pareri scientifici emessi dalle agenzie competenti dell'UE rientreranno nelle funzioni da svolgere.
     
  2. Elaborazione delle politiche e delle iniziative legislative nel settore della sicurezza alimentare: i compiti principali consisteranno nell'elaborare politiche e atti legislativi nel settore della sicurezza degli alimenti e dei mangimi, della salute e del benessere degli animali e della sanità delle piante, nonché nell'attuare la legislazione esistente. Tra le mansioni figureranno inoltre la realizzazione di studi socioeconomici preparatori e lo svolgimento di compiti di regolamentazione, comprese la valutazione dei rischi e la gestione delle crisi. Anche la preparazione e la partecipazione a negoziati e il follow-up di accordi commerciali nel settore della sicurezza degli alimenti e dei mangimi rientreranno nelle funzioni da svolgere. Il personale assunto contribuirà alle attività di regolamentazione e alle politiche commerciali internazionali dell'UE e monitorerà e utilizzerà i pareri scientifici emessi dalle agenzie competenti dell'UE.
     
  3. Audit, controllo e valutazione nel settore della salute e della sicurezza alimentare: i compiti principali consisteranno nell'effettuare audit, ispezioni e valutazioni delle prestazioni delle autorità nazionali e di altri organismi ufficiali responsabili della supervisione e del controllo regolamentari in settori quali la sicurezza degli alimenti e dei mangimi, la salute e il benessere degli animali, la sanità delle piante e la protezione della salute. Le mansioni amministrative comprenderanno la preparazione di piani di audit e di valutazione, l'elaborazione di relazioni di audit e il contributo all'elaborazione delle politiche alla luce dei risultati di tali audit.

Come datore di lavoro le istituzioni e le Agenzie dell’UE offrono l'accesso a un vasto insieme di competenze e a innumerevoli opportunità per continuare ad apprendere, rafforzare le proprie capacità e sviluppare la propria carriera. 

Il rispetto della diversità culturale e la promozione della parità di opportunità sono principi fondamentali dell'UE, e l'Ufficio europeo di selezione del personale si impegna ad offrire parità di opportunità, trattamento e accesso a tutti i candidati. Per saperne di più sulla nostra politica delle pari opportunità e sulle modalità per richiedere adeguamenti specifici delle prove di selezione, consulta la nostra pagina dedicata.

 

Se la persona giusta?

Per candidarsi occorre avere la cittadinanza di uno Stato membro dell'UE, una conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell’UE e una conoscenza soddisfacente dell'inglese o del francese.

Occorre inoltre avere conseguito un diploma universitario almeno quadriennale in una disciplina pertinente per il profilo specifico (per l'elenco delle discipline ammissibili per ciascun profilo si veda il bando di concorso consultabile nelle pagine qui sotto dedicate alle candidature), seguito da un'esperienza professionale di almeno 6 anni direttamente attinente alle mansioni del profilo prescelto. In alternativa è richiesto un diploma universitario di almeno 3 anni in una disciplina attinente al profilo specifico, seguito da almeno 7 anni di esperienza professionale pertinente.

Se questi requisiti corrispondono al tuo profilo, potresti essere la persona che stiamo cercando!

Per informazioni più dettagliate sui requisiti, consulta il bando di concorso pubblicato nella pagina qui sotto, dedicata alle candidature.

È possibile candidarsi a partire dal 20 maggio 2021.