Amministratori per la cooperazione internazionale e la gestione degli aiuti a favore di paesi terzi

Home > Amministratori per la cooperazione internazionale e la gestione degli aiuti a favore di paesi terzi

L'Unione europea è alla ricerca di specialisti con una vasta esperienza nell'ambito della cooperazione internazionale e nella gestione degli aiuti a paesi terzi.

Gli specialisti assunti (gradi AD 7 e AD 9) lavoreranno principalmente presso i servizi della Commissione europea che formulano le politiche dell'UE in materia di sviluppo, con l'obiettivo di ridurre la povertà nel mondo, favorire lo sviluppo sostenibile sul piano economico, sociale e ambientale e promuovere la democrazia, lo Stato di diritto, il buon governo e il rispetto dei diritti umani. L'UE e gli Stati membri sono i maggiori donatori di aiuti allo sviluppo nel mondo.

Tra i compiti principali figurano: l'analisi e l'elaborazione di politiche in materia di sviluppo e aiuti umanitari, la formulazione di orientamenti strategici per la cooperazione internazionale e gli aiuti umanitari dell'UE e la partecipazione alla gestione delle crisi. Inoltre, tra le mansioni rientrano la gestione e la progettazione di strumenti finanziari e la promozione del loro uso, in collaborazione con interlocutori e portatori d'interessi interni ed esterni. Gli specialisti con il grado più alto (AD 9) potranno anche dover gestire un gruppo di professionisti.

Come datore di lavoro, le istituzioni e le agenzie dell'UE offrono l'accesso a un vasto insieme di competenze e a innumerevoli opportunità per continuare ad apprendere, perfezionare le proprie abilità e sviluppare la propria carriera. Il rispetto della diversità culturale e la promozione delle pari opportunità sono principi fondamentali dell'UE, e l'Ufficio europeo di selezione del personale s'impegna ad offrire parità di opportunità, trattamento e accesso a tutti i candidati. Per saperne di più sulla nostra politica delle pari opportunità e sulle modalità per richiedere adeguamenti specifici delle prove di selezione, consulta la nostra pagina dedicata.

Non perdere questa straordinaria opportunità di carriera! È possibile candidarsi a partire dal 5 dicembre 2019.

 

Sei la persona giusta?

Devi essere cittadino di uno Stato membro dell'UE e avere una conoscenza approfondita di una delle 24 lingue ufficiali dell’UE e una conoscenza soddisfacente dell'inglese o del francese.

Inoltre devi essere in possesso di un diploma universitario corrispondente ad almeno 3-4 anni di studi, seguiti da almeno 6-7 anni di esperienza professionale nel settore della cooperazione internazionale. Per il grado più alto (AD 9) occorrono 10-11 anni di esperienza professionale nel settore della cooperazione internazionale.

Per informazioni più dettagliate sui requisiti, consulta il bando di concorso pubblicato il 5 dicembre 2019.

 

Descrizione della procedura di selezione: 

Candidatura

Test su computer (CBT)

Valutazione dei talenti/Talent screener

Centro di valutazione

Elenco di riserva