Esperti nei settori dell'assistenza tecnica per le riforme strutturali degli Stati membri e dell'acquis di Schengen

Homepage > Esperti nei settori dell'assistenza tecnica per le riforme strutturali degli Stati membri e dell'acquis di Schengen
picture showing people working around a table

Sei un esperto con una solida conoscenza delle riforme strutturali o dell'acquis di Schengen? Se la risposta è sì, continua a leggere.

La Commissione Europea (CE) è alla ricerca di personale esperto in materia di riforme strutturali e dell'acquis di Schengen. Gli esperti assunti (grado AD 7) lavoreranno principalmente presso la direzione generale Sostegno alle riforme strutturali (DG REFORM) e la direzione generale Migrazione e affari interni (DG HOME).

Siamo alla ricerca di personale esperto che corrisponda a uno dei seguenti due profili:

Amministratori in materia di sostegno alle riforme strutturali: i tuoi compiti principali consisteranno nella progettazione, attuazione e valutazione dei progetti di sostegno tecnico, allo scopo di sostenere le riforme amministrative e strutturali negli Stati membri. Se assunto, fornirai consulenza diretta a livello tecnico e politico alle autorità degli Stati membri, elaborerai e coordinerai progetti di sostegno tecnico, gestirai contratti e accordi complessi e monitorerai l'attuazione operativa del sostegno tecnico agli Stati membri.

Amministratori in materia di acquis di Schengen: i tuoi compiti principali consisteranno nel progettare, attuare e valutare l'acquis di Schengen negli Stati membri, con l'obiettivo di rafforzare il quadro politico e giuridico esistente. Se assunto, metterai a punto iniziative legislative sull'acquis di Schengen e parteciperai a negoziati, contribuirai all'elaborazione e all'attuazione di nuove iniziative politiche, analizzerai e valuterai la legislazione vigente e fornirai alle autorità degli Stati membri consulenza diretta a livello tecnico e politico.

Come datore di lavoro, le istituzioni e le agenzie dell'UE danno accesso a un ampio ventaglio di competenze e a innumerevoli opportunità per continuare ad apprendere, rafforzare le proprie competenze e sviluppare la propria carriera. 

Il rispetto della diversità culturale e la promozione delle pari opportunità sono principi fondamentali dell'UE, e l'Ufficio europeo di selezione del personale si impegna ad offrire parità di opportunità, trattamento e accesso a tutti i candidati. Per saperne di più sulla nostra politica delle pari opportunità e sulle modalità per richiedere adeguamenti specifici delle prove di selezione, consulta la nostra pagina dedicata.

 

Sei la persona giusta?

Per fare domanda occorre essere cittadini di uno Stato membro dell'UE e avere una conoscenza di almeno 2 lingue dell'UE: una conoscenza approfondita di una delle 24 lingue ufficiali dell'UE e una conoscenza soddisfacente dell'inglese o del francese.

Occorre inoltre un diploma universitario di almeno 4 anni seguito da almeno 6 anni di esperienza professionale direttamente attinente alla natura delle funzioni del profilo prescelto, oppure un diploma universitario di almeno 3 anni seguito da almeno 7 anni di esperienza professionale pertinente. È possibile candidarsi per un solo profilo.

Se questi requisiti corrispondono al tuo profilo, potresti essere la persona che stiamo cercando!

Per informazioni più dettagliate sui requisiti, consulta il bando di concorso pubblicato nelle pagine qui sotto dedicate alle candidature.

È possibile candidarsi a partire dall'8 aprile 2021.