Giuristi linguisti

Homepage > Giuristi linguisti

Sei laureato in diritto danese, greco/cipriota, francese/belga/lussemburghese, croato o polacco? Allora puoi essere uno dei prossimi giuristi linguisti di grado AD7 ad entrare a far parte della Corte di giustizia dell'Unione europea a Lussemburgo!

La Corte costituisce l'autorità giudiziaria dell'Unione europea e, in collaborazione con gli organi giurisdizionali degli Stati membri, ha il compito di garantire che il diritto dell'Unione europea sia interpretato e applicato allo stesso modo in tutti gli Stati membri e che tutti gli Stati membri e le istituzioni dell'UE lo rispettino.

I giuristi linguisti traducono testi giuridici complessi, come sentenze della Corte di giustizia e del Tribunale, conclusioni degli avvocati generali e memorie scritte, da almeno due lingue ufficiali dell'UE nella loro lingua principale. Lavorando nel centro nevralgico della giustizia dell'UE, i giuristi linguisti svolgono un ruolo fondamentale nell'elaborare analisi giuridiche, in collaborazione con le cancellerie e gli altri servizi della Corte di giustizia.

Come datore di lavoro, le istituzioni e le agenzie dell'UE consentono di accedere a un vasto insieme di competenze e a innumerevoli opportunità per continuare ad apprendere, rafforzare le proprie capacità e sviluppare la propria carriera. Il rispetto della diversità culturale e la promozione delle pari opportunità sono principi fondamentali dell'UE, e l'Ufficio europeo di selezione del personale s'impegna ad offrire parità di opportunità, trattamento e accesso a tutti i candidati. Per saperne di più sulla nostra politica delle pari opportunità e sulle modalità per richiedere adeguamenti specifici delle prove di selezione, consulta la nostra pagina dedicata.

 

Sei la persona giusta?

Sei un cittadino dell'UE con un'ottima conoscenza di almeno 3 lingue dell'UE: una conoscenza perfetta della lingua 1 (lingua del concorso), una conoscenza approfondita della lingua 2 (francese) e una conoscenza approfondita della lingua 3 (un'altra delle 24 lingue ufficiali dell'UE)? Allora sei la persona che stiamo cercando! Attenzione: se la tua lingua 1 è il francese, come lingua 2 devi avere una conoscenza approfondita dell'olandese, tedesco, finlandese, ungherese, italiano, polacco, portoghese, spagnolo o dello svedese.

Ricorda che devi aver completato gli studi universitari in diritto danese, greco/cipriota, francese/belga/lussemburghese, croato o polacco.

Per informazioni più dettagliate sui requisiti, consulta il bando di concorso pubblicato nelle pagine qui sotto dedicate alle candidature.

È possibile candidarsi a partire dal 5 marzo 2020.

 

Descrizione della procedura di selezione: 

Candidatura

Prove di traduzione

Centro di valutazione

Elenco di riserva