Tipo di reclamo

Home > Tipo di reclamo

TIPI DI RECLAMO

FASE DEL CONCORSO

QUALI DECISIONI POSSONO ESSERE CONTESTATE?

CHI HA PRESO LA DECISIONE CHE SI INTENDE CONTESTARE?

PROCEDURA

SOGGETTI COINVOLTI (CHI ESAMINA? CHI DECIDE?)

ESITO

NEUTRALIZZAZIONE

Test a scelta multipla su computer (CBT)

Contenuto delle domande dei test a scelta multipla su computer

Commissione giudicatrice (approva il contenuto dei test)
 

Domanda da inviare all'EPSO entro 3 giorni di calendario dalla data dei test su computer

Procedura di riesame da parte della commissione giudicatrice

/

Decisione adottata dalla commissione giudicatrice

In caso di neutralizzazione di una domanda, ricalcolo dei voti tra il resto delle domande

DOMANDA DI RIESAME

Ammissione

Decisione di non ammissione al concorso

Commissione giudicatrice

Domanda da inviare all'EPSO entro 10 giorni di calendario dalla data della decisione pubblicata sull'account EPSO del candidato

Procedura di riesame da parte della commissione giudicatrice
/
Decisione adottata dalla commissione giudicatrice

In caso di riammissione, i candidati sono reintegrati nella fase del concorso dalla quale erano stati esclusi

Valutazione dei talenti (TS)

Decisione che stabilisce i risultati della valutazione dei talenti

Prova preliminare

Decisione che stabilisce i risultati delle prove

Centro di valutazione

Decisione che stabilisce i risultati delle prove

RECLAMO AMMINISTRATIVO (ARTICOLO 90, PARAGRAFO 2)

Qualsiasi

Decisione che incide negativamente sul tuo status giuridico di candidato

Commissione giudicatrice o autorità che ha il potere di nomina

Il reclamo amministrativo deve essere inviato all'autorità che ha il potere di nomina (il direttore dell'EPSO) entro tre mesi dalla notifica della decisione che si intende contestare

Reclamo esaminato dal settore giuridico dell'EPSO, se necessario in collaborazione con la commissione giudicatrice o altri soggetti coinvolti

/

Decisione adottata dall'autorità che ha il potere di nomina

Una decisione della commissione giudicatrice non può essere annullata o modificata dall'autorità che ha il potere di nomina a seguito di un reclamo amministrativo
Non ha pertanto alcun senso contestare una decisione della commissione giudicatrice presentando un reclamo amministrativo

RICORSI GIURISDIZIONALI

Qualsiasi

Decisione che incide negativamente sul tuo status giuridico di candidato

Commissione giudicatrice o autorità che ha il potere di nomina

Il ricorso deve essere presentato al Tribunale della funzione pubblica dell'Unione europea entro tre mesi e dieci giorni dalla notifica della decisione che si intende contestare

Ricorso esaminato dal settore giuridico dell'EPSO in collaborazione con il servizio giuridico della Commissione

/

Decisione adottata dal Tribunale della funzione pubblica

Il Tribunale della funzione pubblica ha la facoltà di annullare una decisione impugnata, ma non di modificarla

DENUNCIA AL MEDIATORE EUROPEO

Qualsiasi

Presunta cattiva amministrazione

Non applicabile

La denuncia deve essere inviata direttamente al Mediatore europeo entro due anni dalla data in cui la persona che presenta la denuncia è venuta a conoscenza dei fatti contestati

Denuncia esaminata dal settore giuridico dell'EPSO in collaborazione con i servizi del Mediatore

/

Raccomandazioni formulate dal Mediatore

Il Mediatore formula raccomandazioni per porre fine alla situazione di presunta cattiva amministrazione

DENUNCIA TECNICA

Qualsiasi

Errore tecnico / problema organizzativo

Non applicabile

Cfr. il bando di concorso

EPSO

La commissione giudicatrice è informata per consentirle di adottare una decisione adeguata (ad esempio la ripetizione delle prove, ecc.)