FAQ

Home > FAQ > Graduate Administrators 2017 > Perché nel 2017 è stato instaurato un nuovo regime linguistico per i concorsi per profili generici?

Perché nel 2017 è stato instaurato un nuovo regime linguistico per i concorsi per profili generici?

In passato, nel candidarsi a un concorso per profili generici i candidati dovevano scegliere la loro seconda lingua (ovvero quella in cui svolgere i test del centro di valutazione) tra l'inglese, il francese e il tedesco. Queste tre lingue sono in genere considerate le lingue di lavoro di fatto nella maggior parte delle istituzioni europee. A seguito di vari reclami da parte degli Stati membri, la Corte di giustizia delle Comunità europee (CGCE) ha confermato che limitare la scelta non era giustificato. Il nuovo regime linguistico dell'EPSO intende garantire ai candidati un ambiente linguistico obiettivo, chiaro, il più aperto possibile e, nel contempo, economicamente sostenibile.

Le disposizioni linguistiche sono in genere diverse nel caso dei concorsi per specialisti e linguisti (vedere il bando di concorso).

La risposta è stata utile?

No