FAQ

Home > FAQ > EPSO tests: myths and facts > In che modo vengono testate la conoscenza dell’UE e la motivazione?

In che modo vengono testate la conoscenza dell’UE e la motivazione?

Categorie di domande: 
L’impegno verso l’Europa rimane un fattore importante per attirare e selezionare il futuro personale. La conoscenza dell’UE e la motivazione a lavorare per l’Unione sono verificate a più riprese nelle varie fasi della procedura di selezione:
  • tramite l’apposito strumento di autoselezione online che i candidati prima di presentare la propria domanda
  • nell’atto di candidatura, in cui i candidati dichiarano eventuali studi o esperienze professionali connessi all’UE e illustrano la loro motivazione a lavorare per l’Unione europea
  • durante le prove del centro di valutazione, che si basano su scenari lavorativi reali delle istituzioni dell’UE. Gli scenari in questione, elaborati da funzionari dell’UE a partire da situazioni reali, richiedono una più profonda comprensione delle attività delle istituzioni, del loro ruolo e delle modalità in cui interagiscono tra loro
  • anche durante le prove del centro di valutazione, i candidati che partecipano al concorso per amministratori laureati sostengono un colloquio motivazionale nel quale rispondono a questioni su argomenti quali: l’origine dell’interesse a lavorare per l’UE, la consapevolezza di quali sono i valori dell'UE e l’impegno a favore di essi, la comprensione delle sfide attuali e future dell’Unione europea, le aspettative per quanto riguarda una carriera nelle istituzioni, la conoscenza dell’UE e delle sue origini, istituzioni e principali politiche.

La risposta è stata utile?

No