Candidati idonei

I candidati che superano con successo una procedura di selezione sono iscritti in un "elenco di riserva", dalla quale tutte le istituzioni dell'UE possono attingere direttamente. L'elenco di riserva è una banca dati contenente informazioni sul profilo, le competenze e la disponibilità di tutti i candidati idonei per ogni specifica procedura di selezione.

Il fatto di figurare in un elenco di riserva non è una garanzia di assunzione, ma in media il 50% dei candidati è assunta entro 7 mesi. La validità degli elenchi di riserva è di norma di un anno (tre anni nel caso dei concorsi per specialisti) e può essere prorogata in funzione delle necessità delle istituzioni.

Quando si presenta un'opportunità di lavoro, le istituzioni verificano i profili dei candidati idonei per individuare quelli che meglio rispondono alle loro esigenze (ad esempio per livello d'istruzione, esperienza professionale o competenze linguistiche). Le istituzioni possono anche scegliere di pubblicare i posti vacanti disponibili per i candidati idonei di determinate procedure di selezione.

A ogni istituzione viene attribuito un contingente di candidati da assumere attingendo dall'elenco sulla base delle rispettive esigenze; il contingente è di norma revocato tre o sei mesi dopo la pubblicazione dell'elenco di riserva, e a quel punto le istituzioni possono assumere liberamente. I contingenti possono essere prorogati fino a sei mesi per i profili generici e di uno o più anni per gli specialisti, in funzione del fabbisogno delle istituzioni.

Le istituzioni possono contattare i candidati idonei direttamente per un colloquio e, in funzione dell'esito, fare un'offerta di lavoro ufficiale. Per motivi pratici, ai candidati può essere richiesto di sottoporsi a una visita medica prima che venga presa una decisione sulla loro nomina.

Ecco i link alle pagine di assunzione di tutte le istituzioni e le agenzie dell'UE.