Come presentare la propria candidatura

.

Il processo di candidatura per una posizione presso un'istituzione o un organo dell'UE varia a seconda della tipologia di contratto. Senza contare le attività freelance, esistono varie categorie di contratti di lavoro: permanente, a tempo determinato (CAST) o temporaneo. Sono previsti anche tirocini. In questa sezione sono disponibili informazioni dettagliate su come candidarsi per ciascuna di queste tipologie di contratto e per i tirocini.

Ciascun caso prevede una procedura di selezione specifica. Assicurati di verificare le scadenze previste per ogni fase della procedura, di essere in possesso di tutte le principali qualifiche per il posto, se occorre sostenere test su computer o presentarsi presso un centro di valutazione. Dopo esserti documentato sulle varie procedure di selezione puoi cimentarti con alcuni dei nostri esempi di prove e scoprire altre fonti di formazione e sostegno. Buona fortuna!

 

Chi se ne occupa?

Una volta selezionata la funzione per la quale vorresti candidarti, consulta il bando di concorso per scoprire chi gestirà la tua candidatura. Nella maggior parte dei casi, in particolare per i posti permanenti e i contratti a tempo determinato, l'organismo responsabile della gestione della tua candidatura sarà l'Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO). In questo caso l'EPSO seguirà l'intera procedura di selezione, dalla presentazione della candidatura online alle prove presso il centro di valutazione, e sarà a disposizione per rispondere alle domande che potrebbero sorgere nel corso del procedimento.

Ogni procedura di selezione ha una propria giuria, responsabile di ciascuna fase della selezione dei candidati e della stesura dell'elenco finale dei candidati idonei.  Ciascuna giuria è composta da funzionari delle istituzioni europee, e l'EPSO assicura che tutte le giurie si attengano rigorosamente alle procedure. Il processo di selezione coinvolge anche i servizi Risorse umane delle istituzioni europee, che sono responsabili dell'assunzione dei candidati idonei: ciò significa che devono coprire specifici posti vacanti attingendo dagli elenchi di candidati gestiti dall'EPSO. Prima di offrire loro un posto di lavoro, le istituzioni invitano i vincitori di concorso a partecipare ad un colloquio.

Se stai prendendo in considerazione l'idea di candidarti per un posto presso le istituzioni dell'UE, prima di iniziare dai un'occhiata alle varie tipologie di contratto esistenti. È possibile ottenere una posizione permanente, ma potrebbe darsi che un contratto temporaneo si adatti meglio alle tue ambizioni ed esigenze. A prescindere dal tipo di contratto associato alla posizione per cui intendi presentarti, tieni conto del fatto che dovrai probabilmente sostenere una procedura di selezione, e che potrebbero volerci mesi prima di sapere se l'hai superata.

Per informazioni più dettagliate su assunzioni, promozioni, retribuzione e indennità, consultare lo statuto dei funzionari.

Tipo di contratto

Funzionario permanente

I contratti a tempo indeterminato che consentono di entrare a far parte della funzione pubblica dell'UE sono molto ambiti e per ottenerli occorre superare un rigoroso concorso generale. I funzionari dell'UE con contratto a tempo indeterminato appartengono a tre diverse categorie. La prima è quella degli amministratori (AD), la seconda quella degli assistenti (AST) e la terza quella degli assistenti-segretari (AST/SC).

Amministratori

I funzionari assunti come amministratori si occupano in genere dell'elaborazione delle politiche, dell'attuazione della legislazione dell'UE e di mansioni di analisi e consulenza. Tra i settori interessati rientrano l'amministrazione, il diritto, la finanza, l'economia, la comunicazione e le scienze. Anche i traduttori e gli interpreti vengono assunti come amministratori.

La carriera di amministratore va dal grado AD 5 (grado iniziale per i titolari di un diploma universitario) all'AD 16. Sono previste procedure di selezione e di assunzione anche per gradi più alti (AD 6 o AD 7) nel caso di ruoli più specializzati per i quali il candidato deve dimostrare di aver maturato diversi anni di esperienza professionale. I gradi AD 9 - AD 12 sono riservati ai quadri intermedi. La selezione/assunzione a questi gradi richiede una precedente esperienza a livello di gestione.

 

Assistenti

I funzionari assunti come assistenti nelle istituzioni dell'UE svolgono generalmente un ruolo esecutivo o tecnico nei settori amministrativo, finanziario, della comunicazione, della ricerca o della definizione e attuazione delle politiche.


La carriera da assistente va dal grado AST 1 all'AST 11, e i nuovi assunti vengono generalmente inquadrati ai gradi AST 1 - AST 3. I candidati AST 1 devono avere completato come minimo un ciclo di studi secondari e aver maturato una precedente esperienza o essere in possesso di una qualifica professionale pertinente.

Segretari/commessi (può variare a seconda del concorso)

I funzionari assunti come segretari/commessi svolgono generalmente mansioni d'ufficio e di supporto amministrativo.

La carriera di un segretario/commesso va dai gradi AST/SC 1 a AST/SC 6. I nuovi assunti vengono generalmente collocati al grado AST/SC 1. Come minimo, per candidarsi come AST/SC1 occorre aver frequentato un corso di istruzione post-secondaria di almeno un anno certificato da un diploma direttamente connesso alla natura delle mansioni da svolgere, oppure aver frequentato un corso di istruzione secondaria certificato da un diploma che dia accesso all'istruzione post-secondaria e aver maturato almeno 3 anni di esperienza professionale direttamente connessa alla natura delle mansioni da svolgere, o ancora aver frequentato un corso di formazione professionale di almeno un anno seguito da almeno 3 anni di esperienza professionale. La formazione e l'esperienza professionale devono essere entrambe direttamente connesse alla natura delle mansioni da svolgere.

Retribuzione e indennità

Lo stipendio base mensile di un funzionario permanente va da circa 2 300 euro al mese per un neoassunto come assistente-segretario (AST/SC 1) a circa 16 000 euro al mese per un amministratore del grado più alto (AD 16) con più di 4 anni di anzianità. Ciascun grado è suddiviso in cinque scatti di anzianità, a ciascuno dei quali corrisponde un aumento di stipendio. Gli stipendi base sono adeguati ogni anno per tener conto dell'inflazione e dell'andamento del potere d'acquisto nei paesi dell'UE.

Inoltre, se per lavorare presso un'istituzione dell'UE devi lasciare il tuo paese d'origine, avrai diritto ad una "indennità di dislocazione" pari al 16% dello stipendio di base.

A seconda della propria situazione familiare, i funzionari permanenti possono inoltre beneficiare di alcuni assegni familiari, che comprendono un assegno di famiglia, un assegno per figli a carico, un'indennità scolastica e un'indennità prescolastica.

Lo stipendio dei funzionari europei non è soggetto all'imposta sul reddito nazionale, bensì a un'imposta comunitaria, che viene trattenuta e versata direttamente nel bilancio dell'UE. Questa imposta è detratta dalla parte imponibile dello stipendio con un'aliquota progressiva che va dall'8% al 45%. Dal 2014 al 2023 è inoltre applicato un "prelievo di solidarietà" aggiuntivo.

Come fare domanda

Le istituzioni selezionano i candidati a impieghi a tempo indeterminato mediante concorsi generali (pubblicati su questo sito). La prima serie di test che sarai invitato a sostenere si svolgerà su computer e comprenderà esercizi psicometrici attitudinali e di capacità. Se supererai questi test sarai invitato a un centro di valutazione, dove dovrai completare una serie di esercizi di gruppo connessi al lavoro in presenza di almeno due valutatori. Le capacità valutate riguardano le seguenti competenze di base richieste dalle istituzioni dell'UE: analisi e risoluzione dei problemi, comunicazione, capacità di produrre risultati di qualità, apprendimento e sviluppo, individuazione delle priorità e spirito organizzativo, resilienza, capacità di lavorare con gli altri e, nel caso dei laureati, leadership.


I nomi dei candidati vincitori vengono inseriti in un elenco di riserva dal quale le istituzioni attingono in funzione delle loro esigenze. Il concorso non serve quindi ad occupare un determinato posto, bensì a costituire un elenco di riserva per le future assunzioni.


Il formato dei concorsi varia a seconda del profilo in questione.
Ciascun concorso viene annunciato mediante un apposito bando di concorso, che descrive in dettaglio il profilo ricercato, i requisiti di ammissione e la procedura di selezione.
 

Generalmente, la procedura di selezione ha una durata di 5-9 mesi a partire dalla data di pubblicazione del bando.


Se figuri tra i candidati con il punteggio più alto nella fase di valutazione, il tuo nome verrà inserito nell'elenco di riserva. Ciò significa che potresti essere invitato a partecipare a un colloquio di lavoro presso una delle istituzioni europee.


Gli elenchi di riserva dei concorsi per profili generici sono in genere validi per un anno. Per altri profili la durata di validità può variare. La validità degli elenchi di riserva può essere prolungata.

Agenti contrattuali

È possibile lavorare per le istituzioni europee con un contratto a tempo determinato. Gli agenti contrattuali (i cosiddetti CAST) vengono assunti per svolgere funzioni manuali o di supporto amministrativo, oppure per fornire una capacità aggiuntiva in settori particolari in cui vi è una carenza di funzionari qualificati. Se ottieni un contratto di questo tipo sarai assunto per un periodo determinato, solitamente con un contratto iniziale più breve di 6-12 mesi a seconda del tipo di mansioni. In alcuni organismi dell'UE il contratto può essere prorogato a tempo indeterminato.

I posti di agenti contrattuali vengono offerti per una vasta gamma di funzioni che richiedono qualifiche diverse. Dovresti pensare a candidarti se hai competenze in uno dei seguenti ambiti: funzioni manuali e di supporto amministrativo; lavori d'ufficio, di segreteria o di gestione di un ufficio; funzioni esecutive, redazionali, contabili e funzioni tecniche equivalenti; funzioni amministrative, di consulenza, linguistiche e funzioni tecniche equivalenti.

Come fare domanda 

Il personale contrattuale viene scelto da un elenco di candidati (i cui nomi sono raccolti in una banca dati) a seguito di una procedura di selezione organizzata di norma dall'Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO).

La procedura di selezione può includere la valutazione dei CV, test di ragionamento e/o test di competenza, i quali possono consistere in prove scritte, orali o in altre prove pratiche pertinenti.

Consulta questo sito per accedere alle procedure di selezione degli agenti contrattuali organizzate dall'EPSO.

Agenti temporanei

È possibile essere assunti presso le istituzioni dell'UE su base temporanea. Le posizioni temporanee sono solitamente disponibili in settori altamente specializzati, quali la ricerca scientifica.

Come fare domanda

La selezione e l'assunzione degli agenti temporanei sono generalmente gestite dalle singole istituzioni e agenzie dell'UE. Consulta periodicamente le novità sulle selezioni in corso e i posti vacanti su questo sito. Puoi inoltre inserire i tuoi dati nella banca dati EU CV online.

Personale interinale

Se ti interessa un posto di breve durata, contatta le agenzie di lavoro interinale da noi raccomandate per saperne di più sulle opportunità a breve termine presso le istituzioni dell'UE a Bruxelles e Lussemburgo. È spesso richiesto personale interinale per mansioni di segreteria, per una durata raramente superiore a 6 mesi.

Tirocinanti  

Ogni anno circa 1 200 giovani hanno la possibilità di ampliare le loro competenze professionali, sviluppare le loro qualità personali e migliorare la conoscenza delle istituzioni attraverso i programmi di tirocinio dell'UE. Il Parlamento europeo, il Consiglio, la Commissione, il Servizio europeo per l’azione esterna, la Corte di giustizia, la Corte dei conti, il Comitato economico e sociale europeo, il Comitato delle regioni e il Mediatore europeo offrono tirocini di 3-5 mesi per giovani laureati. Questi ultimi devono aver ottenuto un primo titolo universitario, in modo da poter svolgere funzioni simili a quelle attribuite ai funzionari del grado iniziale di amministratore.

Disponibili in un'ampia gamma di settori, i tirocini offrono la possibilità di conoscere da vicino l'attività lavorativa presso le istituzioni dell'UE. Il contenuto del lavoro dipende in larga misura dal servizio cui si è assegnati. Diverse opportunità sono disponibili nei campi del diritto di concorrenza, delle risorse umane, della politica ambientale e della comunicazione, per citarne solo alcuni.

Per la maggior parte dei tirocini, che si svolgono a Bruxelles o Lussemburgo, è previsto un compenso, solitamente nell'ordine dei 1 000 euro al mese.

Come fare domanda

Le procedure di selezione dei tirocinanti sono gestite dalle singole istituzioni e agenzie dell'UE. Per maggiori informazioni, consultare la Guida rapida ai tirocini UE. Le domande vanno in genere presentate online, anche se a volte è richiesta anche la copia su carta dell'atto di candidatura. Le domande vengono accolte da quattro a nove mesi prima dell'inizio del tirocinio, per cui occorre presentare la domanda per tempo.

Esperti nazionali distaccati (END)

Gli esperti nazionali distaccati sono dipendenti pubblici nazionali o persone occupate nel settore pubblico che lavorano temporaneamente per un'istituzione dell'UE.

Sono per la maggior parte cittadini di un paese dell'UE o dello Spazio economico europeo, ma in casi eccezionali possono essere distaccati presso la Commissione anche cittadini di paesi extra UE/SEE. Per poter essere distaccati, devono aver maturato un'esperienza professionale di almeno tre anni a un livello adeguato e il datore di lavoro dovrà fornire alla Commissione un attestato dell'attività da loro svolta nell'ultimo anno.

Il periodo di distacco può andare, in principio, da un minimo di sei mesi ad un massimo di quattro anni. È possibile essere nuovamente distaccati, ma solo una volta trascorsi almeno sei anni dal primo periodo.

Come fare domanda

La rappresentanza permanente del tuo paese presso l'UE può fornirti informazioni sulle attuali opportunità di distacco. Per maggiori dettagli sul tipo di mansioni svolte, consulta la pagina relativa agli esperti nazionali distaccati.

Assistenti parlamentari

Se sei interessato a diventare assistente di un membro del Parlamento europeo (con sede a Lussemburgo, Bruxelles o Strasburgo) consulta il sito web del Parlamento europeo per maggiori informazioni.

Consulta anche i siti dei vari gruppi politici per dettagli sulle loro specifiche procedure di assunzione.

Linguisti freelance

I traduttori e gli interpreti hanno la possibilità di prestare servizio presso le istituzioni dell'UE come freelance.

Come fare domanda

Per diventare un traduttore freelance

- per la Commissione europea, consulta le relative gare d'appalto

- per la Corte di giustizia, consulta i bandi di gara.

Per lavorare come interprete freelance per la Commissione europea, il Parlamento europeo o la Corte di giustizia europea, visita il sito Interpreting for Europe

Giovani professionisti presso le delegazioni

L'UE ha delegazioni in tutto il mondo. Sono disponibili tirocini fino a 18 mesi presso le delegazioni dell'UE per dare ai candidati più promettenti e brillanti e in possesso di un titolo post-universitario la possibilità di fare un'esperienza diretta con il lavoro delle delegazioni e di conoscerne meglio il ruolo nella messa in atto delle politiche di relazioni esterne dell'UE. Per saperne di più consulta il programma Giovani professionisti presso le delegazioni.

Esperti UE (banca dati di esperti)

Se sei esperto in uno dei settori d'intervento dell'UE, puoi registrarti in una banca dati di esperti gestita da un'istituzione o da un'agenzia dell'UE. Sarai invitato a creare un profilo protetto da password contenente i tuoi dati personali (recapiti, specializzazione, credenziali, ecc.). Potrai quindi essere chiamato a svolgere funzioni specifiche, in base alle esigenze.


Si veda ad esempio:

- Servizio comunitario di informazione in materia di ricerca e sviluppo (CORDIS)

Consulenti

Alcuni servizi dell'UE fanno ricorso a consulenti esterni direttamente mediante appositi bandi di gara. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione relativa alle gare d'appalto e ai contratti UE.

Addetti alla manutenzione e al servizio mensa

Alcune categorie di personale, come ad esempio gli addetti alla manutenzione e al servizio mensa, vengono fornite da appaltatori esterni. Questi appalti vengono aggiudicati mediante gare a procedura aperta. Per saperne di più, consulta gli appalti di servizi.